Giovinazzo

CattedraleGiovinazzoGiovinazzo è una bella cittadina che si affaccia sull’Adriatico occidentale. Il centro storico ed il lungomare lasciano il visitatore senza fiato, richiamo per tanti turisti, sia d’estate sia d’inverno.

Le origini di Giovinazzo sono molto discusse, incerta e remota è l’epoca della sua fondazione, ma una leggenda vuole che sia stato Perseo, figlio di Giove, a fondare ‘Jovis natio’.

Nel 1961 si assistette alla scoperta, in località S. Silvestro, di un Dolmen: antico monumento megalitico eretto per dare sepoltura a personaggi illustri. Per le sue dimensioni e per lo stato di conservazione, il dolmen di Giovinazzo è ritenuto il più rappresentativo tra quelli oggi esistenti nella zona.

La storia della città di Giovinazzo può essere divisa in due grandi periodi, durante i quali la cittadina modificò anche il proprio nome: durante quello romano era nota come Natiolum, in quello medioevale veniva appellata come Juvenatium.

Testimonianze di storia e di arte medioevale, ma anche rinascimentale e barocca, possono leggersi sulle facciate di ogni palazzo e sui portali di ogni chiesa. Se ci si inoltra nelle stradine della città, infatti, lo spettacolo è assicurato tra vari monumenti importanti e suggestivi: l’Arco Traiano, costituito da quattro colonne miliari della via Appia, la Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli, costruita nel 1528, la Chiesa di Santa Maria del Carmine, la Cattedrale, dedicata a Santa Maria Assunta ed infine la Chiesa di San Giovanni Battista, che custodisce la campana più antica della città.